Vivere Per Raccontarla

#Racconti da Seoul

Untitle Story

 Untitle Story

Nella foto c’è Lee, Han- Wool ed è nato da qualche parte in Corea del Sud 5 anni fa.
Sua madre ha deciso di abbandonarlo così che, dopo poco tempo, è stato adottato internazionalmente da una famiglia americana, così pochi anni fa partì per incontrare i suoi genitori.

Quando arrivò negli USA i suoi genitori decisero che non era poi così carino, ragione per cui decisero di rimandarlo indietro, in Corea del Sud. Quando incontrai Lee, Han – Wool cercava sempre la mano di un adulto e mi hanno detto che da quando è tornato non riesce più a dormire da solo.
Han- Wool è intelligente e non ha nessun tipo di malattia: è un bambino sanissimo unica colpa è di non essere abbastanza carino, questo secondo la sua nuova famiglia americana.

Non lascerà mai più la Corea perché non debba sopportare altri traumi, vivrà per sempre in istituto e forse avrà un futuro. “FORSE”.

Sung Hee Bramani Araldi

Sara Bramani

L'autore

Sara Bramani

Pubblica un commento