Vivere Per Raccontarla

#Pilates con 360 Studio Milano

Le mie prime 4 settimane di dieta e Pilates insieme a 360° Studio Milano .

Eccomi qui per raccontarvi progressi ed evoluzioni di questo primo mese di Pilates, insieme al team di 360° Studio Milano!

Prima di tutto ci tengo a dirvi che non avrei mai creduto di poter arrivare fin qui!

Pur avendo fatto un po’ di attività fisica nella mia vita, dopo circa un mese di allenamenti regolari e dietim, mi ritrovavo sempre e comunque demotivata, delusa, annoiata e finivo con il mollare il colpo.

Con il Pilates e grazie alla mia insegnante Francesca Cusani, fondatrice dello Studio, ho scoperto la disciplina giusta per me.

Gli esercizi di Pilates con grandi attrezzi mi stimolano e divertono, senza annoiarmi mai.

Sono tanti e tutti diversi tra loro ed è incredibile come 4 macchinari permettano così tanti movimenti in grado di coinvolgere ogni parte del nostro corpo.

Ma soprattutto ho la sensazione, più che altro a livello muscolare, di essere perennemente sotto allenamento, già che da 4 settimane tonde tonde non penso ci sia stato giorno, anche lontano dalla lezione, in cui io non abbia sentito tutti i muscoli del mio corpo tirare o bruciare un po’.

Un’altra rivelazione sorprendente è stata scoprire come effettivamente un corpo si possa effettivamente allenare.

4 settimane fa non sarei mai stata in grado di fare esercizi e mantenere posizioni che oggi mi risulta decisamente meno difficile e faticoso fare.

E’ bello sentirci in evoluzione e percepire che il nostro corpo sta cambiando.

Uno dei motivi per cui mi sto così appassionando al Pilates è sicuramente dato dall’aver incontrato sulla mia strada una persona come Francesca.

Lo racconto spesso a chi mi chiede come stia proseguendo la mia avventura: Francesca è tosta, nel senso che non molla e mi sta decisamente mettendo sotto.

Ma lo fa con una tale passione, con una preparazione fuori dal comune, da riuscire a rendere semplice qualsiasi spiegazione, da riuscire a far capire persino a me, che fino a un mese fa ignoravo del tutto l’universo allenamento/calorie/battito cardiaco/metabolismo.

Ma soprattutto da riuscire a trasmettermi carica e motivazione!

E poi lei ci crede veramente, si fida di me! F

rancesca davvero ci crede che arriverò all’estate magrissima e fisicata!

La sua è proprio una certezza, non una speranza.

E la sua fiducia è per me una grandissima spinta motivazionale.

Penso che sia questo quello che tutti noi ci aspetteremmo e vorremmo trovare in un insegnante di pilates, di qualsiasi altra disciplina o in un personal trainer.

Il guaio è che, come abbiamo detto più volte, le palestre sono piene di persone non adeguatamente preparate e, soprattutto, la maggioranza di noi, una volta fatta la scheda con l’istruttore, procede in maniera autonoma i propri allenamenti.

Certo, lo so. Non tutti possiamo permetterci un personal trainer o un istruttore a noi completamente dedicato.

Io, però, ho imparato a fare due conti e, dopo aver sponsorizzato la maggioranza delle palestre milanesi per andarci giusto 4/5 volte in un anno, ho capito che per una come me abbia molto più senso investire in poche, ma sicure, lezioni individuali piuttosto che in abbonamenti annuali che lascio inesorabilmente scadere ogni volta.

I vantaggi di una lezione individuale (o a due, o rientrando in corsi che prevedano 4/5 partecipanti al massimo) sono molteplici: prima di tutto, prendendoci un impegno con qualcun altro, difficilmente ci verrà in mente di saltare la lezione.

Pensateci: se nessuno vi aspetta, piove, fa freddo, vi svegliate giù di corda, difficilmente vi verrà voglia di prendere e andare in palestra.

Se invece, al contrario, sapete di aver fissato un appuntamento, con una persona che vi aspetta, vi alzerete dal letto con uno slancio e una responsabilità diversa.

Senza contare che niente come essere seguiti da qualcuno, ci concede di realizzare in modo corretto tutti gli esercizi previsti dal nostro allenamento, rispettando il loro numero e il numero delle serie che, invece, da soli, tendiamo (non dite di no) ad arrotondare per difetto.

Non c’è niente di peggio di un esercizio svolto in modo sbagliato!

Possiamo farci più male che bene, oppure, banalmente, rischiamo di vanificare tutti i nostri sforzi.

Per questo motivo, alla base di tutte i corsi proposti da 360° Studio Milano, c’è questa consapevolezza.

Non solo Pilates, quindi.

Se date un’occhiata al sito scoprirete, infatti, i tanti corsi proposti, tutti pensati per offrire ad ogni cliente un servizio a 360°, perché ognuno di noi possa sentirsi seguito e coccolato, stimolato e motivato.

Il team è formato da ragazzi giovani ma davvero molto preparati.

E poi, per chi, come me, desidera perdere peso e rimettersi i forma, oltre che tonificare e ridisegnare il proprio corpo, lo Studio mette a disposizione la professionalità e la preparazione della Dottoressa Simona Prisco, biologa nutrizionista di 360° Studio Milano.

Questo è un valore aggiunto incredibile, anche perché niente come l’allenamento svolto mentre si segue un giusto piano alimentare, può portare a dei risultati concreti.

Inoltre non si deve necessariamente essere sovrappeso per decidere di rivolgersi a un nutrizionista.

Non è infatti mai troppo tardi per scegliere di imparare a nutrirsi in modo adeguato, per risolvere fastidi e intolleranze, per incrementare la massa muscolare o, semplicemente, per scegliere di stare meglio.

Ma arriviamo a me, perché i risultati ottenuti in un mese mi hanno lasciato a bocca aperta!

Il 9 febbraio il mio percorso insieme a 360° Studio Milano ha compiuto un mese.

Oltre alla consueta lezione di Pilates (siamo a quota 11), il 9 febbraio ho avuto la visita di controllo con Simona, che, oltre ad avermi pesata, mi ha misurata tutta!

Sì, perché, come mi ha spiegato, il peso lascia il tempo che trova.

E’ sicuramente un punto di riferimento importante, ma sappiamo bene quanto il peso possa oscillare a seconda di cosa si sia mangiato, di quando ci si pesi durante la giornata, dei vestiti che si indossino, ecc

Sono i cm a parlare davvero!

Sono loro a dirci se stiamo andando bene e se stiamo tirando già ciccia nei posti giusti.

Pensavo erroneamente che si dimagrisse più velocemente nei punti dove si tende ad accumulare più grasso.

Invece ho capito chiacchierando con Simona, che il corpo in genere si tiene belli stretti gli accumuli adiposi che gli servono come cisterna energetica, mentre tende a rilasciar e più facilmente quelli “superflui”, ovvero quelli che gli servono meno.

Nel mio caso, lo dimostrano i cm smaltiti finora, gli interessano poco gli accumuli di grasso localizzati su gambe, cosce e seno, mentre è morbosamente legato a quelli concentrati su braccia e punto vita.

Non ho mai avuto un gran feeling con il mio organismo ed il mio metabolismo, chissà che alla fine di questo percorso non migliorino le cose.

A sentire Simona e Francesca, 4 settimane sono il tempo necessario per permettere al nostro corpo e al nostro metabolismo di riattivarsi, ma ancora un tempo troppo limitato, generalmente, per vedere risultati concreti.

Anche Simona, non solo Francesca, sa essere un po’ psicologa.

Ho trovato una grande umanità, oltre che un’indiscutibile preparazione in entrambe.

Non è così scontato purtroppo, eppure una persona che si sente a disagio con il proprio corpo e che si avvicina ad una disciplina come il pilates, iniziando un piano alimentare personalizzato per rimettersi in forma, ha bisogno anche di empatia e di umanità, oltre che di estenuanti allenamenti e diete!

Ecco. Empatia ed umanità non mancano di certo nelle mie due nuove amiche!

Francesca mi ha sempre parlato delle famose “6 settimane”, spiegandomi che dopo questo lasso di tempo avrei visto effettivamente i primi risultati visibili sul mio corpo, a livello muscolare.

Sono molto soddisfatta perché, pur essendone trascorse appena 4, questi sono stati i risultati finora ottenuti:

PRIMO MESE PROGRAMMA PILATES + DIETA – 360° STUDIO MILANO

  • SETTIMANE: 4 (9 gennaio – 9 febbraio)
  • LEZIONI: 11
  • KG PERSI: 3,1
  • CM PERSI BRACCIA: 2 cm
  • CM PERSI SENO: 4 cm
  • CM PERSI PUNTO VITA: 2 cm
  • CM PERSI FIANCHI: 3 cm
  • CM PERSI INTERNO COSCIA: 4 cm

360° STUDIO MILANO

 

Francesca Guatteri

L'autore

Francesca Guatteri