Vivere Per Raccontarla

La Sicilia (e i siciliani) nel cuore!

 Nonostante il tempo non sia il massimo e le temperature siano già scese parecchio (di notte ho già ricominciato a dormire con il piumino) fino al 21 settembre è stata ufficialmente estate. Ciò vuol dire che, nonostante il mio proverbiale ritardo nella stesura di ogni mio post (è che ci metto l’anima! – potrei giustificarmi…

Amicizia

Dopo alcuni mesi in Corea del Sud decisi di tornare a Milano perché mi mancava quella casa, quella famiglia e quella città che era per me famiglia. Mi resi conto che nonostante avessi abbracciato una nuova vita mi mancavano i sapori e i profumi di sempre, quelle voci che mi avevano accompagnato da sempre. Dovevo…

#Segna(il)libro: L’arte di essere fragili di Alessandro D’Avenia

#Segna(il)libro: L’arte di essere fragili di Alessandro D’Avenia “L’arte di essere fragili” è il nuovo libro di Alessandro D’Avenia. Professore di un rinomato liceo di Milano, nel 2010, con l’opera “Bianca come il latte, rossa come il sangue” si afferma come scrittore. Allora lavoravo ancora in libreria e ricordo bene che fu un libro che…

Cara Amica, ti scrivo

Negli ultimi mesi si sono sposati due dei miei più cari amici. Uno, Stefano, un paio di mesi fa, l’altra, Margherita, proprio ieri. È sempre un pochino strano, bellissimo e molto emozionante, partecipare al matrimonio o alla nascita di un figlio di qualcuno che, da sempre, fa parte della nostra vita e con cui si…

Una di quelle sere…quelle sere un po’ così!

  Questa è una di quelle insolite e fortunatamente sporadiche sere in cui, oltre a sognare il letto alle nove, ti dici che sei fortunato, ripensi alle cose tristi che stanno vivendo così tante persone che conosci, auguri loro il miracolo, la risoluzione di ogni situazione dolorosa. Ripeti a te stesso che devi essere felice al…

So this is Christmas

  Sotto natale la gente impazzisce, invade le strade, affolla i negozi, si ingegna nel fare regali a gente di cui spesso non riesce nemmeno a dire o pensare qualcosa di bello, organizza cene e scrive bigliettini strappalacrime salvo poi tornare a dire solo cattiverie dopo l’epifania. I “ti amo” e i “ti voglio bene”…

Perdonare sì, ma non sempre

Perdonate, cancellate, lasciatevi scivolare le cose addosso. Spesso, non sempre però. Non chiudete per esempio gli occhi di fronte a chi ignora i vostri desideri, non fa nulla per vedervi sorridere, persegue solo i propri bisogni, gioca con la vostra vita continuando a rubarvi tempo, a farvi sprecare momenti, a cancellare e rimandare sogni e…

Meritocratica reciprocità

Comunque io credo che alle volte ci sia un po’ di meritocrazia nella vita e che, se sei stronzo, bene bene non ti può sempre andare. Se non fai mai un gesto carino verso gli altri (e per gesto carino non intendo solo quando ti serve qualcosa in cambio) non puoi aspettarti che la gente abbia…