Vivere Per Raccontarla

#Innovation & Design

Anche per il 2018 Sky Sport si conferma il punto di riferimento per tutti gli appassionati di motori!

Vivere per Raccontarla - donne e motori

#VieninpistaconSKY

Delle giornate festive con mio padre ho tantissimi ricordi.

Quelle all’aria aperta, le gite in auto nella sua Emilia, quando i sedili posteriori delle macchine diventavano dei letti a castello pieni di cuscini per noi bambini e si cantavano a squarciagola i pezzi più belli di Dalla e De Gregori.

I raduni di famiglia nei brevi momenti che riuscivamo a trascorrere in Italia, quando non eravamo in Venezuela.

Ricordo nitidamente i profumi di casa, quelli dei pancakes e delle uova strapazzate la mattina a Margarita, come quello del risotto, dell’arrosto, del burro e della salvia, delle tagliatelle appena fatte e lasciate ad asciugare appese in cucina, a Milano.

E poi di quelle domeniche casalinghe riesco a ricordare anche alcuni suoni, quello delle stoviglie che sbattevano in cucina, lo scricchiolio del parquet, il rumore delle pagine di giornale sfogliate lentamente, come quello dell’immancabile Formula 1 in tv.

Era una vera e propria colonna sonora, che regnava nel nostro salotto, riecheggiando nel resto della casa, con il suono distintivo dei motori, giro dopo giro sul circuito.

Né mio padre né mio fratello sono mai stati due grandi appassionati di calcio. Anzi, le partite, devo ammetterlo, erano proprio bandite.

In compenso auto e moto sono sempre state la passione di entrambi, così come di chiunque transitasse da casa nostra quelle domeniche.

Forse anche per questo sono cresciuta amando le auto.

Un fratello e una casa piena zeppa di uomini ha fatto il resto.
Non amo particolarmente le due ruote, ma per le automobili impazzisco letteralmente.

Ricordo, ancora piccola, che mio padre ogni tanto portava me e mio fratello, per gioco e in totale sicurezza, sia chiaro, in qualche spiazzo libero per insegnarci a guidare.

Arrivavo a malapena ai pedali ma la cosa mi divertiva comunque moltissimo e ci tenevo molto ad imparare a guidare, a farlo con serenità e padronanza, senza quella emotività sbagliata che alla guida, lo avevo già chiaro, rischia di causare solo danni.

Poi la vita, chissà come mai, ai motori mi ha sempre riportata.
A 19 anni, in occasione dei miei primi lavori da studentessa, conobbi quella che sarebbe diventata una delle persone più presenti e importanti della mia vita.

Augusta non solo mi avrebbe trasmesso ancora più forte la passione per i motori (e per la vela, per il golf, per gli eventi ben organizzati e per le cose belle), ma mi avrebbe anche permesso di lavorare, ancora giovanissima, a stretto contatto con un mondo che adoravo.

Così, tra lavoretti di hostess e da driver, tour in giro per l’Italia, corsi di guida sportiva e sicura e qualche giro in circuito tra Misano, Vairano e Monza, negli anni la mia passione per la velocità, quella consapevole e prudente, e per la guida in generale, è andata sempre più a consolidarsi.

Credo che non sia necessario essere dei tifosi sfegatati per attaccarsi alla televisione a seguire gran premi e gare.

O almeno ritengo che quello dei motori sia un ambito che piace a tutti, uomini e donne, giovani e anziani, indistintamente.

Così, quando si è prospettata la possibilità di parlarne anche sui miei canali social, non ho avuto dubbi e l’ho fatto con piacere, perché, tra le altre cose, sento assolutamente nelle mie corde l’argomento!

Mancano pochi giorni all’inizio ufficiale della stagione di Formula 1.
Se avete dato un’occhiata ai miei canali vi sarete accorti che a Milano stiamo già scaldando i motori per vivere tutte le emozioni da protagonisti!

Su Sky Sport copertura assoluta dei due Mondiali di Formula1 e MotoGP

Anche per il 2018 Sky Sport si conferma il punto di riferimento per tutti gli appassionati di motori, con la copertura assoluta dei due Mondiali di Formula 1 e MotoGP: in totale 40 gare in diretta, di cui 28 in esclusiva live, 7 in più rispetto alla passata stagione.

Per la Formula 1 (di cui Sky ha acquisito tutti i diritti per le stagioni 2018, 2019 e 2020), saranno infatti ben 17 su 21 i GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1, tra cui i primi 13 della stagione, da marzo ad agosto, con la novità delle 15.10 come orario d’inizio dei GP europei.

Anche per la MotoGP, Sky trasmetterà in diretta tutte le gare di tutte e tre le classi (MotoGP, Moto2 e Moto3), con 11 GP dei 19 complessivi in esclusiva live su Sky Sport MotoGP.

Tra le novità della stagione, per la prima volta la F1 in 4K HDR grazie al nuovo Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista.

E ancora, sempre più tecnologia e nuove rubriche, con il “Remote Garage”, per analizzare nei minimi dettagli la F1 con Matteo Bobbi, e Dovi Vai, una nuova rubrica di Andrea Dovizioso sulle suggestioni e le riflessioni dei piloti nel weekend di gara.

Per la MotoGP anche un nuovo inviato d’eccezione ai box: il pilota sammarinese vice campione del mondo Alex De Angelis.

Un viaggio lungo otto mesi tra F1 e MotoGP, dal 18 marzo al 25 novembre, per un totale di oltre 1000 ore di diretta, che porterà nelle case dei tifosi adrenalina, velocità e ritmo, anche grazie a due sigle inedite, con la musica dei Finley per la F1 (con il singolo Tutto quello che ho) e dei Movida per la MotoGP (con il brano “Sono un acrobata”) che introdurranno i Gran Premi e le rubriche in ogni weekend di gara.

Nei prossimi mesi Sky Sport scenderà in pista con la migliore squadra di professionisti, coordinata da Guido Meda (Vice Direttore Sky Sport, Responsabile Redazione Motori), con studi di approfondimento, speciali e novità tutte da vivere sui canali sempre accesi Sky Sport F1 e Sky Sport MotoGP.

Ma la grande novità della stagione 2018, sarà la diretta di tutti i GP di Formula 1 anche in 4K HDR, grazie a Sky Q, per vivere il Mondiale con immagini ancora più definite e garantire la migliore qualità di visione in assoluto. Il 4K è uno standard che aumenta il numero di pixel, mentre l’HDR (High Dynamic Range) migliorerà la qualità dei singoli pixel, per colori più accesi e una risoluzione 4 volte superiore al HD.

La novità “Remote Garage” – Sempre più approfondite le analisi tecniche della F1, grazie al “Remote garage”: come per un team di F1, anche la squadra di Sky Sport avrà il suo tecnico speciale e ultraconnesso in Matteo Bobbi, collegato da remoto con la pista in una postazione tecnologica per spiegare e rendere comprensibili con Sky Sport Tech le traiettorie, le caratteristiche e gli step di evoluzione delle monoposto.

Anche sui social, l’interazione sarà al top grazie alla copertura live di tutti i GP garantita dai canali ufficiali di Sky Sport Facebook, Twitter e Instagram, con format sempre più innovativi per ingaggiare maggiormente le community.

Ogni account fornirà in tempo reale tutti gli aggiornamenti su F1 e MotoGP, per essere ancora più vicini alle piste grazie a contenuti video dal paddock, anche in diretta. Inoltre, nel post gara, tramite l’hashtag #SkyMotori, sarà possibile per tutti gli appassionati connettersi e interagire con i protagonisti della squadra motori di Sky Sport attraverso domande e curiosità.

Insomma, ci attende un lungo viaggio da seguire da vicino e, grazie a SKY, come se fossimo anche noi in pista.

 

Post scritto in collaborazione con: SKY Sport

Foto e Testi: Francesca Guatteri

Francesca Guatteri

L'autore

Francesca Guatteri