Vivere Per Raccontarla

#Lifestyle & Fashion

Addio segni sotto i vestiti: saper scegliere la biancheria intima giusta

Tanga e perizoma: la biancheria intima discreta, perfetta per non segnarci sotto i vestiti

Pare proprio che esista un modo per contrastare la dura realtà, ovvero che ottobre è arrivato e ci sta guardando dritto negli occhi, ed è un modo semplicissimo: indossare perizoma e tanga, soprattutto se firmati Yamamay.
.
Questi capi sbarazzini e allo stesso tempo eleganti e pratici sono ciò che non può mancare né in una valigia pronta per un viaggio ai tropici, né in un completo da indossare in una giornata di pioggia freddina e bigia.

Nonostante io continui a non volermi rassegnare all’idea anche l’autunno sia arrivato con le sue temperature per nulla incoraggianti, quell’eco languida che arriva dritta dritta dai ricordi dell’estate appena passata mi porta ad avere un desiderio particolare di giocare con l’abbigliamento, di non rinunciare al mio lato tropicale neppure in situazioni particolarmente milanesi.

Già, perché tanga e perizoma sono parole che mi evocano inevitabilmente spiagge bianche assolate, abbronzature stratosferiche e una brezza marina che sposta l’ombrellino in un cocktail ghiacciato a portata di mano. Ecco, poi mi fanno pensare a un sedere diverso dal mio, questo devo dirlo, già che prediligo sia tanga che perizoma nella biancheria intima, più che nei costumi da bagno.
Si fa presto a dire tanga, direte voi. In effetti c’è molto da dire su questo argomento.
Innanzitutto esiste una differenza tra tanga e perizoma.

Non lo sapevate? Immaginavo, l’ho scoperta da poco anche io.

Tanga o Perizoma?

Entrambi sono, di fatto, delle mutande, ma con origini storiche particolari.

La parola perizoma deriva da un termine greco e descrive un capo che, anche in epoca antica, era composto da una sorta di fascia da allacciare intorno ai fianchi in modo da coprire anche le parti intime. Oggi, per perizoma classico si intende un capo particolarmente sensuale, formato da un triangolo di tessuto più o meno lavorato in grado di coprire i genitali, e una sottile strisciolina di elastico, o tessuto, o pizzo che si appoggia sui fianchi. I glutei, in questo modo, vengono lasciati completamente scoperti.
Nonostante esistano anche in versioni maschili, è il perizoma femminile ad avere il vantaggio di una maggiore scelta in fatto di modelli e tessuti. Lo stesso vale per il tanga.
Il tanga è invece un capo le cui origini provengono dal Sud America, più precisamente dal Brasile. Questo parente stretto dello slip, oltre a un triangolo di tessuto in corrispondenza dei genitali, può presentare una ridotta porzione di tessuto anche sopra le natiche, cosa che a volte si riscontra anche in alcuni modelli di perizoma. I due triangoli sono, anche in questo caso, uniti e sorretti da strette fasce di tessuto o elastico.
Nonostante sia un capo intimo essenziale per struttura, e semplicissimo, Yamamay propone un’infinità di modelli con combinazioni di tessuti, colori e tagli. Insomma, ci si può sbizzarrire, riuscendo a capire quale sia il modello più adatto alle forme del nostro corpo.
In questo modo diventa semplice e divertente abbinare l’intimo all’outfit che si sfoggia per un’occasione mondana, sotto un abito elegante, piuttosto che sotto ad abiti tecnici per lo sport, o casual e comodi come quelli che solitamente si indossano prima di un lungo viaggio.
Non dimenticatevi che questi capi, grazie all’essenzialità che li contraddistingue, sono perfetti da indossare sotto abiti attillati.

Si nasconderanno a meraviglia, senza lasciare nessuna traccia di sé sotto qualsiasi strettissimo jeans o tubino.
Che sia la praticità di un perizoma nero o l’eleganza di un tanga in pizzo, ogni giorno, specie in questa stagione, la si può trovare in un preciso modello Yamamay che possa vestire al meglio non solo il nostro corpo, ma il nostro desiderio di essere leggere, sempre.

Post scritto in collaborazione con Yamamay

Francesca Guatteri

L'autore

Francesca Guatteri