Vivere Per Raccontarla

#Pilates con 360 Studio Milano

Anno nuovo, GIROvita nuovo, con il Pilates di 360° STUDIO MILANO!

Anno nuovo, vita nuova.
Ma, nel mio caso, sarebbe anche opportuno parlare di giroVITA nuovo!

Il 2016 si è concluso in modo orribile. Lo avrete capito visto che il mio umore non era dei più alti.

Purtroppo non sono mai stata una di quelle persone che, sotto stress o durante i momenti “no”, si chiude la bocca a doppia mandata e smette di mangiare.
Anzi.

Diciamo che lacrime e nervosismo, in genere, mi prendono per mano e mi accompagnano dritta dritta al frigorifero, alla dispensa e alla scatola dei biscotti.

Così, visto che non era certo il momento giusto per mettermi a dieta e nemmeno per fingere di potercela fare, ho rimandato tutto al 2017.

Detto questo, saranno i 10 kg in più che mi ritrovo aggrappati addosso, ma sono arrivata al nuovo anno decisamente motivata e determinata.

Che si fa ora? Ci si mette sotto, con un margine temporale, tutto sommato, di ampio respiro: 6 mesi.

6 mesi tondi tondi per arrivare all’estate in forma.
Ma seriamente.
Senza fare di testa mia ma affidandomi alle persone giuste.

Chi? Come? Dove? Quando?

Ancora un po’ di pazienza e vi racconterò tutto.
Anche perché voi dovrete sostenermi e aiutarmi, così come avevate fatto un paio di anni fa.

In questa parte del blog (clicca qui), infatti, troverete una mia precedente avventura con la Remise en Forme.

Se ricordate, dopo aver letto un illuminante libro di Haylie Pomroy, una nota nutrizionista americana, avevo deciso di mettermi alla prova per 28 giorni, raccontandovi giorno per giorno i miei progressi.
Era stato un vero successo, mi sentivo bene e in forma.

Il guaio è che, come tutte le cose salutari, ben presto ho mollato il colpo.
Per circa un anno sono riuscita a restare in forma, poi, purtroppo, ho iniziato a sottovalutare le regole base di quel programma alimentare (no latticini, no alcolici, no carboidrati raffinati, tanta acqua e, soprattutto, 5 pasti al giorno).

Finché ci sono stata dietro tutto è andato bene, poi però, un po’ il mio stile di vita, un po’ lo stress di questi ultimi mesi, ho mollato il colpo, entrando in un negativissimo e sregolatissimo loop di aperitivi, cene e pranzi (mea culpa aver scelto di dedicarmi sempre più spesso al mondo del food qui sul blog).

Colazione e spuntini? questi sconosciuti!
Acqua? un disastro, passavo ore ed ore senza toccarla.
Palestra? due abbonamenti scaduti, un dispiacere tremendo.

Insomma tutto questo per dirvi che se sono tornata rotonda, se ho ricominciato a evitare gli specchi, a non comprarmi vestiti, a non piacermi e ad avere camicie e cappotti che esplodono letteralmente su fianchi e seno è TUTTA colpa mia.

Come si può pensare di dimagrire e ottenere risultati duraturi senza essere seguiti da un nutrizionista o da un dietologo e senza fare attività fisica?

Forse il fatto di avere ottenuto ottimi risultati in nemmeno un mese mi avevano fatto prendere un po’ sotto gamba l’intera faccenda.

Forse il fatto di non aver obiettivamente adottato un giusto stile di vita per diversi mesi anche.
Oppure il vero guaio è stato quello di avere la Pomroy a km e km di distanza da me, completamente all’oscuro della mia esistenza.

Ora sarà tutto diverso. LO giuro. Oggi conosco Francesca e Simona.
Oggi ho 36 anni e la consapevolezza che gli anni passano ma che, non per questo, ci si debba lasciare andare. A 40 anni dobbiamo essere 100 volte più belle e interessanti che a 20.

Come disse una volta un mio ex fidanzato:
“essere una bella ragazza è quasi scontato, essere una bella donna non è da tutte e fa davvero la differenza”.
Il mio ex fidanzato non era certo un genio, ma questa frase mi è sempre piaciuta molto.

Ok, arriviamo al dunque: Chi? Come? Dove? Quando?

CHI

I miei nuovi guru hanno nomi assolutamente italiani.

Si chiamano Francesca Cusani e Simona Prisco.

Sono giovani, belle, intelligenti e soprattutto bravissime in quello che fanno, anche perché follemente innamorate del loro lavoro (si percepisce dal primo istante).

img_1648

Francesca, oltre ad essere la proprietaria del centro insieme al marito Francesco, è insegnante di Pilates & Personal trainer. Ha conseguito una Laurea Specialistica in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative (2011) ed una in Scienze Motorie e dello Sport (2009), è Istruttrice Pilates certificata FM Academy, 2008 (Matwork, Reformer, Cadillac, Chair, Barrell), Personal trainer certificata ISSA ed ex tuffatrice agonistica fino al 2007. E’ specializzata in Pilates® con grandi attrezzi, Ginnastica riabilitativa adattata a malattie croniche, Tonificazione e dimagrimento.

img_1649Simona è una biologa nutrizionista. Ha conseguito una laurea magistrale in Scienza degli Alimenti e Nutrizione, una Laurea triennale in Tecnologie Alimentari, entrambe presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Ricercatrice presso l’Università Federico II di Napoli sull’Educazione alimentare e la ristorazione collettiva nelle scuole pubbliche primarie del Comune di Napoli, si è interessata negli anni a diversi ambiti alimentari, frequentando numerosi corsi organizzati da enti ed organizzazioni quali Nutrimedifor, AINUC (Associazione Italiana Nutrizione Clinica) , Bromotech Srl. Elabora piani alimentari personalizzati in base ad eventuali patologie (diabete, ipertensione arteriosa,sindrome metabolica, obesità) o ai vari stadi della vita (adolescenza, gravidanza, allattamento) o ad eventuali intolleranze o allergie.

COME e QUANDO

gennaio-giugno. 6 mesi.

Per arrivare al mio 37° compleanno, a metà luglio, finalmente pronta per la prova costume, senza parei, asciugamani e pose alla commando per non mostrare sedere e cuscinetti ad amici e parenti in spiaggia.
Da qui a giugno, due volte alla settimana, Francesca mi massacrerà con delle lezioni a due (io e lei, nessuna possibilità di far finta di fare gli addominali come fatto finora in palestra).

Parallelamente Simona mi seguirà con una dieta creata appositamente per me, formulata dopo un luuuungo colloquio (devo averla stordita di parole), servito per farle capire quali fossero le mie abitudini alimentari prima di lievitare come una torta paradiso (sempre al cibo penso), quali quelle adottate negli ultimi 6 mesi della mia vita e quali gli alimenti che prediligo.

Ogni due settimane mi aspetterà al varco con la bilancia, il metro e il taccuino tra le mani, con l’obiettivo non solo di farmi dimagrire come si deve, ma anche di insegnarmi a mangiare, facendomela sudare a tal punto che, almeno teoricamente, alla fine di questi sei mesi sarò in grado di mangiare tutto senza precipitare in crisi bulimiche alla Bridget Jones.

Sono certa che molti di voi avranno detto: “pilates? Tze”
Voi sapete cosa sono due volte alla settimana di pilates con Francesca?

Ma soprattutto immaginate cosa sia fare pilates con i grandi attrezzi?

img_1645

Dimenticatevi i corsi di pilates per over 80 enni, quelli per gruppi di 30 persone, quelli che seguono vostra madre e vostra suocera o il vicino dell’ottavo piano dopo essersi rotto il femore.

O meglio, non dimenticatevene, il pilates fa ANCHE QUESTO, è una disciplina pazzesca, versatile e perfetta per tutti, per l’adolescente, la donna in dolce attesa, l’anziana signora, il paziente in convalescenza.

Ma, cosa che fino a ieri ignoravo, è anche un validissimo e potentissimo strumento per tornare in forma, per dimagrire, per ridisegnare uno ad uno i muscoli del proprio corpo.

img_1644

DOVE

img_1650

360° STUDIO MILANO
V. OLMETTO 17 MILANO (MI)
393 9680028
info@360studiomilano.it

Qui potrete frequentare tantissimi corsi diversi e farvi aiutare da tanti validi professionisti.

L’idea di base è quella di un luogo dove sentirsi come a casa, ma soprattutto di un ambiente dove si è seguiti da persone competenti che permettono al cliente di raggiungere i propri obiettivi lavorando secondo programmi personalizzati.

Il centro organizza corsi per piccoli gruppi di diverse discipline: dallo yoga al pilates, da back prevention al power tone, dalla zumba alla ginnastica in gravidanza. Su prenotazione, vengono impartite anche lezioni individuali o in duetto di pilates e di personal training in base all’obiettivo: dimagrimento, postura, tonificazione e riabilitazione.

Inoltre, dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle 14.00 alle ore 17.00 con la richiesta di almeno 3 persone è possibile aprire un corso tra i seguenti nell’orario e nel giorno da voi preferito.

D’ora in avanti vi racconterò le mie impressioni e i miei progressi di settimana in settimana.
Ho preso un impegno serio e sono una persona di parola.
Sappiate che raccontandovi tutto l’impegno lo prendo anche con voi.

Oggi vi ho giusto raccontato a grandi linee di questa mia nuova avventura, nei prossimi post, grazie a Francesca e Simona, entrerò più nel merito dandovi anche qualche informazione in più sul Pilates e sulla sana e corretta alimentazione.

Lesson #1 – lunedì 9 gennaio
appena arrivata Francesca mi ha fatto sdraiare su un macchinario fighissimo e lì mi sono detta:
“figata fare ginnastica da sdraiati!”.
Poi mi sono accorta che per un po’ non ho sudato e questo, erroneamente, mi ha fatto pensare che senza sudore non ci sarebbe stata fatica.
Alla fine dei 60 minuti di lezione credevo di morire.
Non ho sudato (tanto), sarei potuta andare dritta in ufficio senza dovermi lavare, farmi la piega e ritruccare, ma non muovevo più un muscolo.

img_1591

Considerazione del giorno dopo?
Ieri mi sono svegliata sentendo male anche a pettorali, agli addominali, ai glutei, a punti delle gambe e delle braccia di cui non conosco il nome. Ma la cosa più impressionante è che mi sono svegliata sentendomi felice e in forma e con tanta voglia di fare le cose per bene.

La dieta? Inizierà ufficialmente domani, giovedì 12 gennaio, appena Simona mi avrà consegnato la dieta in occasione della seconda lezione di pilates in compagnia di Francesca.

A domani!

img_1647

img_1652

Francesca Guatteri

L'autore

Francesca Guatteri