Vivere Per Raccontarla

#Beauty & Health

Digiuno modificato assistito: cos’è, come si fa e chi può prescriverlo?

Daniela Panerai è una Personal Dietist, ovvero colei che mi ha fatto scoprire la nuova frontiera della remise en forme efficace: il digiuno modificato assistito.

Mi rendo conto che la parola digiuno potrebbe spaventare più della parola dieta, ma non bisogna assolutamente farsi fuorviare.

Questo percorso per perdere peso in maniera considerevole, in tempi piuttosto rapidi e con risultati che durano nel tempo, è soprattutto un metodo.

Studiato dal professor Cappello dell’Università la Sapienza di Roma e messo a punto, durante gli ultimi anni, proprio da Daniela Panerai.

Questo particolare metodo si basa come prima cosa sull’assenza di cibo durante un lasso di tempo breve (pochi giorni).

Nulla però è lasciato al caso, ovviamente, e il programma personalizzato viene modellato ad hoc e parte dalle caratteristiche fisiche e psicologiche della persona che inizia questo percorso.

Digiuno assistito: un modo per entrare in sintonia con il proprio organismo ed imparare ad autoregolarsi

Il digiuno modificato assistito, spiega Daniela Panerai, è un importante esercizio per rieducarci all’ascolto del nostro corpo, stringendo con il cibo un equilibrio sano e profondamente efficace, in modo da entrare in perfetta sintonia con il proprio organismo e imparare ad autoregolarsi.

Durante il periodo di digiuno assistito le proteine, i sali minerali e le vitamine si assumono comunque, attraverso dei preparati forniti dalla personal dietist, da assumere diluiti in acqua.

Lo start che avvia un reset dell’organismo

L’eliminazione di tossine e la conseguente purificazione del proprio corpo è lo start che avvia un vero e proprio reset dell’organismo.

In questo modo, giorno dopo giorno, le energie aumentano e così anche la stima, supportata dal ritrovato vigore di una forza di volontà che fa bene al corpo e all’anima.

Non abbiate timore di sentirvi soli, affamati e spaesati, perché Daniela Panerai vi seguirà personalmente, supportandovi se ne sentirete il bisogno e dando anche qualche suggerimento su come trascorrere le giornate senza i quotidiani appuntamenti che, solitamente, dedichiamo ai pasti e quindi al cibo.

Un trucchetto ve lo svelo già qui: quando avete fame, digiuno o no, preparatevi una bella tazza di tisana calda. Il liquido caldo farà miracoli!

Questo percorso verso il rinnovamento e la leggerezza si svolge in più tappe ed è costantemente monitorato da Daniela, sempre presente per un confronto, un consiglio, un incoraggiamento.

Il dialogo è un elemento importantissimo durante il digiuno modificato assistito.

Potrebbe sembrare strano, ma anche con le parole è possibile eliminare qualche pesante zavorra, mentale o fisica che sia.

Anche per questo motivo ho immediatamente apprezzato l’empatia e la delicatezza del metodo di Daniela Panerai.

Importante! Niente digiuni fai-da-te

Un’esperienza come questa del digiuno modificato assistito esperienza può davvero cambiare in meglio mente e corpo, ma è assolutamente necessario rivolgersi ad un professionista che ci segua.

Un digiuno fai-da-te basato solo sulla privazione creerebbe sicuramente più danni che benefici.

Quindi, mi raccomando, qualora voleste intraprendere questo percorso, rivolgetevi ad un professionista serio come lei.

Daniela Panerai | Personal Dietist
riceve su appuntamento a Firenze e a Milano.

A Firenze presso
Studi Bufalini
via Gino Capponi 26
50121 Firenze
tel. (+39) 055 244950Sito Web:

http://www.danielapanerai.it/

Francesca Guatteri

L'autore

Francesca Guatteri